Archivi tag: film

Il ponte delle spie, impressioni

Ieri sera sono andato al cinema a vedere questo film, e devo dire che ne sono rimasto molto soddisfatto.

Nonostante sia andato alle 22.00 dopo aver avuto un’intensa giornata lavorativa ed aver fatto palestra, sono riuscito a guardarlo senza avere cali d’attenzione.
Sulla mia stessa fila c’era un tipo che si è addormentato a circa 2/3 di film, russando leggermente.

In effetti non è un film per tutti, se vai in sala devi sapere che il film non è leggero;
le battute non sono rapide e scattanti, ma hanno dei “tempi comici” lunghi, cioè con pause sostenute.

Il personaggio che più mi è piaciuto è quello della spia russa, ben caratterizzato e fuori dalle righe, con un comportamento forse fin troppo pacato.

Una delle cose che mi ha fatto storcere il naso è stata la maniera con cui venivano trattate le spie: americani buoni, russi cattivi.
L’infiltrato comunista catturato dagli americani veniva trattato normalmente, senza torture o interrogatori violenti, mentre la controparte in territorio sovietico è stata un po’ bistrattata, per riuscire ad estorcergli le informazioni.
Bisognerebbe un attimo capire se davvero gli americani avessero trattato così “pacatamente” le spie russe catturate durante la guerra fredda (non credo).

Il film in definitiva scorre senza problemi e si lascia guardare dallo spettatore che sa cosa è andato a vedere, un prodotto storicamente accurato, non molto leggero, ma apprezzabile anche per come è stato ricreato l’ambiente degli anni 50.

La regia è farcita di primi piani, mettendo in risalto l’emozione che scorre sul viso degli attori, tutti impeccabili.

Per concludere, se guardando il trailer avete pensato: “quasi quasi vado a vederlo”; andateci!